Senza rossetto

in onda il mercoledì dalle 11:00 alle 12:00

Senza rossetto

“Senza rossetto” è il monito con cui venivano invitate a votare le Donne, per evitare di segnare con le labbra la scheda elettorale e non far invalidare il proprio voto. Ecco perché la rubrica del mercoledì dalle 11 alle 12, che dà voce proprio a loro, porta questo nome.

Storie, esperienze, battaglie e sogni di donne che si impegnano per superare stereotipi, pregiudizi e ostacoli,  raccogliendo le sfide e rispondendo alle sempre nuove esigenze di diritti e inclusione che ci chiede una società complessa come quella contemporanea. Nel corso del programma Eleonora de Nardis intervista donne del mondo del lavoro, dello spettacolo, della politica, della scienza e della società civile che, attraverso le loro preziose testimonianze, offrono spunti di riflessione e dibattito sui temi legati al mondo femminile, in tutti gli ambiti della società.

SPEAKER

Eleonora De Nardis

Giornalista professionista. Laureata in Sociologia delle Relazioni Internazionali a La Sapienza, Eleonora De Nardis ha studiato alla Faculté des Sciences Politiques a Montpellier e si è specializzata alla Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia, dove ha svolto il praticantato giornalistico. Ha iniziato a lavorare in Rai al Giornale Radio e come redattrice e inviata a Porta a Porta Rai1 e al Tg2 Costume & Società. Ha lavorato come autrice e conduttrice a UnoMattinaEstate, Italia dei Porti, Bike and Horse e in altre produzioni di approfondimento giornalistico. È autrice di monografie, saggi e inchieste giornalistiche tra cui Coca-cola e chador (Seam 1999) sulla condizione delle donne egiziane L’opaco esercito dei piccoli invisibili (Minerva 2015) sui minori extracomunitari non accompagnati La falsa ideologia dei sospetti (Minerva 2016) sul caso vaccini in Italia Api d’oro (in Agromafie, 2017) Patagate (in Agromafie, 2017) Ha lavorato come ufficio stampa all’Eurispes, alla Cisal, a Laziodisu ed è socia Giulia giornaliste. Si occupa da anni, come studiosa e come attivista, di abbattimento degli stereotipi di genere, di diritti e di pari opportunità. È in libreria con due romanzi a tematiche femminili, la violenza di genere e la procreazione assistita tra coscienza del limite e bioetica: Sei mia. Un amore violento (Bordeaux 2018) Un’idea di noi (Bordeaux 2020) È madre di tre figli.

PODCAST